La Mostra dei Presepi a Montalto Uffugo

Come ogni anno, da quasi 10 anni trascorriamo la domenica antecedente al Natale a Montalto Uffugo. E quale miglior occasione per andare a visitare il centro storico e la Mostra dei Presepi?

Ho sempre provato una forte passione per il Natale, le città ricche di luci e decorazioni, l’aria di festa e di pace che si respira, le case che profumano di dolci e prelibatezze varie, ma ancor di più per i Presepi, intesi non solo in senso stretto, ma per tutto ciò che fa loro da contorno. Il profumo di muschio fresco appena raccolto, i pastori che ogni anno cercano sistemazione, le mille idee per realizzare un presepe diverso dagli anni precedenti. E poi è ancora più bello se lo realizzi da te, senza acquistare quei presepi già pronti che vanno solo collocati su un mobile accanto ad una presa.

Ricordo il nostro presepe del 2011, ci siamo ridotti all’ultimo minuto, e se “non è Natale senza Presepe” anche piccolino doveva essere presente in casa. Il nome che gli abbiamo dato era “Natale a Forte dei Marmi”. Niente muschio, niente luci. Solo pastori e casette posizionati sul marmo della finestra. Sembrava un’esposizione di pezzi in un negozio, mancavano solo le targhette dei prezzi.

E poi, il nostro Presepe è sempre stato speciale e fuori dagli schemi: in genere ci sono 3 Re Magi, nel nostro un anno ne abbiamo contato ben 14, e uno era sparito. Erano tutti posizionati in posti diversi, sulla montagna c’erano quelli sui cammelli che via via avanzavano, a metà percorso mettevamo quelli che stavano in piedi, e poi nella grotta c’erano quelli inginocchiati.

Adesso invece vado a caccia dei Romani da mettere sulla struttura che ha realizzato mio padre, sul balcone ho posizionato alcuni pupazzetti che ho comprato a Roma nel 2013.

E poi in questi giorni mi piace andare a visitare le Mostre dei Presepi. Lo scorso anno ho partecipato alla Mostra Europea del Presepe presso il Complesso monumentale del San Giovanni a Catanzaro, quest’anno invece i primi Presepi che abbiamo avuto modo di visitare sono quelli di Montalto Uffugo, un comune della provincia di Cosenza (se vorrai conoscerla, oltre a visitarla, ti invito già da ora a tornare a leggermi, dedicherò dei post appositi, in particolar modo al Santuario della Madonna della Serra, uno dei più conosciuti e belli della Calabria).

La Mostra dei Presepi

La Mostra Presepiale “Con Don Mauro alla riscoperta del Presepe” è allestita nella Chiesa di San Francesco. Sono presenti ben 30 opere, una più bella dell’altra, realizzate artigianalmente da maestri presepisti montaltesi e non solo. La mostra sarà aperta fino al 6 Gennaio dalle 17 alle 20. Per info potete contattare la Pro Loco Aufugum II.

Ci sono presepi di tutti i tipi: nelle “scarabattole”, sotto la Tour Eiffel, persino quello realizzato dai bambini dell’I.C. Scuola dell’Infanzia “Paolo Borsellino” di Taverna di Montalto.

Alcune Statue presenti, come quelle che rappresentano il bagnetto di Gesù, sono realizzate dalla scultrice spagnola Montserrat Ribes Daviu. Le sue opere sono richieste da tutta Europa e a Castellar del Vallés, oltre al suo studio di scultura, ha un Museo permanente con le sue realizzazioni.

Nella  Cappella “Madonna della Vota”, in Rione Manca, viene ospitato l’“Artistico Presepe”, curato nei minimi dettagli e realizzato dal Maestro Eugenio Li Preti. La caratteristica di questo Presepe è che ogni anno viene rappresentata una zona diversa di Montalto Uffugo: quest’anno sono stati ricostruiti il Comune, la Chiesa di San Domenico e alcuni scorci del centro storico. È tutto un susseguirsi di giochi di luci e suoni, si attiva addirittura la neve.

Quello dei Presepi è un mondo tutto da scoprire. I maestri presepisti hanno l’arte nelle mani. Sai che esiste un’associazione che li tutela? È l’Associazione Italiana Amici del Presepe, fondata a Roma nel 1953 che ha migliaia di iscritti. L’associazione ha anche una sede a Cosenza.

 

 

Rispondi