Il Bullet Journal per blogger: come utilizzo il BuJo per il blog e i social

Da quando ho aperto il blog ho sempre cercato una soluzione per creare il mio piano editoriale, affiancare un calendario per programmare gli articoli da scrivere e pubblicare, e gestire i social media. Ho trascorso giorni interi, settimane e mesi a cercare qualcosa che mi soddisfasse. Sono passata dai calendari cartacei a quelli sullo smartphone, dai quaderni ai post-it, dai fogli excel a Trello. Da un mese ho provato ad utilizzare il metodo del Bullet Journal e devo dire che mi sto trovando veramente bene. 

Bullet Journal per blogger

Bullet Journal: che cos’è? 

Il Bullet Journal, ideato dal designer Ryder Carroll nel 2013, è un “sistema analogico che ha lo scopo di tener traccia del passato, programmare il presente e pianificare il futuro“. In pratica è un qualsiasi tu voglia quaderno o agenda, a righe, quadretti, bianco o puntinato che, per la sua flessibilità, puoi personalizzare a tuo piacimento. Visita il sito ufficiale per saperne di più.

Nel Bullet Journal, per gli amici Bujo, sei tu a decidere l’impostazione e come utilizzarlo al meglio programmando la tua vita privata, il lavoro, lo studio, gli hobby, le vacanze, o come nel mio caso, il blog e i social media.

Su internet c’è un mondo che gira intorno al Bullet Journal, basta digitarlo su Youtube, Instagram, Pinterest e Facebook per trovare ispirazione. Li vedi in formato minimal o super decorati, alcuni sono delle vere opere d’arte. Programmazione e creatività, due in uno.

Che differenza c’è con un’agenda? Mentre questa è già preimpostata, il BuJo si costruisce giorno per giorno. Puoi passare da una visione giornaliera ad una settimanale, creare delle pagine personalizzate quando ti senti ispirata e dedicarle ai tuoi progressi o ai tuoi traguardi, o scrivere intere pagine di diario. E se in precedenza hai creato delle pagine che ora non ti piacciono puoi benissimo non continuare a farle. Il Bullet Journal è tuo e puoi realizzarlo come vuoi!

Prima o poi il Bullet Journal finirà e bisognerà realizzarne uno nuovo. Non c’è un tempo stabilito di durata, dipende da cosa decidi inserire e da come lo imposti. Una novità che ho trovato molto carina è quello di affiancare al Bullet Journal anche il Master BuJo: un quaderno in cui inserire solo le liste per evitare di riportarle di volta in volta nel nuovo BuJo (compleanni, eventi annuali, i piatti preferiti, i libri letti e da leggere, le serie tv da guardare, i planner delle pulizie, i locali preferiti, cosa mettere in valigia, ecc..) e lasciare in questo solo le liste temporanee.

Bullet Journal: le basi

Ryder Carroll da alcune semplici indicazioni sull’impostazione del Bullet Journal. Cosa non deve mancare perchè sia un BuJo e non un’agenda o un diario personale?

  • Indice e Pagine numerate: un’ottima soluzione per trovare le liste nelle pagine.
  • Keys : i simboli per identificare note, eventi e to do list (un puntino per le cose da fare, una x per le cose complelate, > per le cose rinviare, un triangolo per gli appuntamenti, un ! per le cose importanti da ricordare).
  • Titoli per le liste da riportare nell’indice, in questo modo non perderai tempo a cercare una determinata pagina
  • Future Log: il Bullet Journal si costruisce giorno dopo giorno, in questa sezione si possono inserire eventi ed appuntamenti dei mesi successivi.
  • Visione Mensile (Montlhy Log)
  • Visione Settimanale o Giornaliera (Weekly o Daily Log) in base ai tuoi gusti ed esigenze

Bullet Journal per blogger: come utilizzo il BuJo per il blog e i social

Ho provato a cercare dei consigli su come impostare il Bullet Journal per il blog e i social. Per dire la verità, essendo uno strumento di elevatissima personalizzazione, non ho trovato tutte le risposte che cercavo per organizzare al meglio il mio BuJo. Dopo aver trascorso giornate intere tra i vari social ho deciso di prendere un foglio bianco e creare la lista di ciò che serviva effettivamente per il mio blog, per i social che seguo e per il mio modo di essere produttiva.

Per comodità utilizzo anche Trello, e poteva bastarmi, ma ho pensato di archiviare o eliminare le schede nel tempo per renderlo un ottimo aiuto, così il BuJo negli anni sarà il mio diario del blog, per ricordarmi traguardi e insuccessi, cosa non è andato e cosa mi ha fatto crescere. 

Per avere una visione pluriennale del Bullet Journal che mi accompagni negli anni a seguire ho deciso di affiancare anche io il Master BuJo per le liste, anch’esso un ottimo supporto per la pianificazione di lungo periodo.

Bullet Journal per blogger

 

Non sono bravissima a disegnare ma una cosa che non può mancare sono i colori che oltre a renderlo più carino vengono utilizzati nel mio Color CodingBullet Journal per blogger

Nel Future Log inserisco generalmente gli eventi. Iniziato a settembre ho voluto realizzarlo per gli ultimi 4 mesi dell’anno. Per l’anno nuovo credo che manterrò ancora questa disposizione. Per gli eventi che rientrano nei mesi successivi potrei utilizzare momentaneamente dei post-it fin quando non verrà realizzato il future log del periodo.

Bullet Journal per blogger

Nel Bullet Journal ho inserito delle pagine dedicate alle idee e ai progetti del blog, alla newsletter, ai Blog preferiti che seguo maggiormente e alla rubrica social #lecartolinedijamaluca.

Bullet Journal per blogger

Quando pensavo al Social Tracker ero un pò indecisa se crearlo per ogni Social o riunirli insieme. Questa è la mia soluzione. Tra i social Facebook è quello che utilizzo di più, sto ancora aspettando l’ispirazione per creare il cronostoria, dalla nascita della Pagina Facebook, alle eventuali promozioni, e alla crescita dei like.

Monthly Log. Ogni mese utilizzo colori di base diverse. Ottobre ha di base l’arancio e il verde, i colori autunnali. Nella visione mensile ho inserito gli articoli da scrivere, la to do list, le statistiche del blog e dei social da compilare a inizio e fine mese. 

L’idea di fondo che mi ha spinta a scegliere di immergermi nel mondo del Bullet Journal rispetto ad un’agenda già preimpostata era la disposizione delle pagine. Sentivo il bisogno di avere una visione più larga rispetto all’impaginazione giornaliera (avrei lasciato molte pagine in bianco) e la settimanale (l’utilizzo su Trello).

Ho optato così per una visione bisettimanale, così da pianificare facilmente le due settimane. Il Bullet Journal attuale sarà il mio compagno per due/tre anni considerando che occupo soltanto 6 facciate per ogni mese.

Quali sono le liste inserite nel Master BuJo? Ho la lista degli articoli da scrivere e quelli pubblicati per avere una visione completa, i guest post che ho scritto per altri, i luoghi visitati nel 2017. Il mio è un blog di destinazione sulla Calabria e ho inserito tra le liste i borghi più belli della Calabria sottolineando quelli visitati, quelli in bianco stanno lì ad aspettare di essere visitati diventando Destination Dream.

Bullet Journal per blogger

 

Ho voluto condividere la mia esperienza e il mio approccio al Bullet Journal da una blogger per le blogger.

Se ti va fammi sapere nei commenti cosa ne pensi e cosa potrei inserire per arricchirlo. Per maggiori informazioni scrivimi pure su jamalucatravel@gmail.com

Il Bullet Journal e il Master Bujo crescono giorno dopo giorno. Se vuoi essere aggiornata sulle novità del mio blog e cerchi ispirazione sul Bullet Journal per blogger iscriviti qui sotto alla Newsletter.


 

5 commenti

  1. Sei bravissima, mi piace molto il tuo BuJo, anche io non ne posso più fare a meno!

  2. Mi piace!
    Non ho un BuJo come il tuo ma ci sto arrivando: per il momento ho un quaderno che cerco di suddividere in sezioni di cui, man mano, raffino l’organizzazione in base alle mie esigenze.
    A differenza tua, però, non tengo granchè traccia del passato, mi concentro su presente e futuro ma mi rendo conto che così perdo dei riferimenti. Prenderò spunto dal tuo BuJo, grazie 🙂

  3. bellissimo, io ho tanti quadernini diversi uno per ogni blog e per ogni progetto e poi un bujo generale in cui inserisco tutte le to do list insieme, le note importanti e perfino le faccende domestiche e burocratiche… però il tuo è molto più bello di tutti i miei messi insieme!!! brava!

    • grazie cara, ho in mente di creare un bujo personale in cui segnare tutto il resto che non appartiene alla sfera del blog. Per ora sto aspettando l’ispirazione giusta.. 😉

  4. Devo assolutamente adoperarmi in questo modo!! Per il momento ho solo un quaderno dove annoto solo le idee per i prossimi post ma devo assolutamente organizzare come te! Brava!

Rispondi